Biopiscine


Lo spirito con cui realizziamo le biopimg_2834iscine è quello di ricreare un ecosistema naturale equilibrato, in cui potersi immergere e rilassarsi sentendosi parte di questo.

Proponiamo soluzioni che utilizzano una tecnologia molto semplice, come una piccola pompa per la circolazione dell’acqua.

Spesso, infatti, in determinate situazioni è possibile realizzare piscine e laghetti che non necessitano di nessuna componente tecnologica.

A noi piace inserire le biopiscine all’interno di una progettazione integrata ed ecologica della gestione delle acque: ad esempio creando bacini di raccolta dell’acqua piovana da usare per riempire la piscina, oppure utilizzare corsi d’acqua o ristagni già presenti in loco.

 

Falsi miti

Al contrario di quanto si possa pensare, l’acqua di una biopiscina ben progettata risulta limpida ed inodore. Può succedere che in primavera o nei primi periodi di utilizzo compaiano delle alghe monocellulari, che non sono assolutamente dannose o pericolose, ma rendono l’acqua leggermente torbida.

Se ben mantenuta e curata, la biopiscina risulta essere un luogo fresco e rilassante da godersi tutto l’anno, perché l’acqua mitiga le temperature ed è un luogo ideale per l’insediamento di diverse specie vegetali ed animali, come rane, tritoni e piccoli uccelli. Sarà come aver creato un piccolo habitat nel proprio giardino.forteto particolare deck

Zanzare: non è vero che nelle biopiscine prolificano le zanzare, anzi! Le zanzare nidificano su specchi d’acqua il cui livello è fluttuante durante l’anno e in cui non possano insediarsi i  predatori. Nelle biopiscine la superficie dell’acqua mantiene un livello costante e è connotata da un lento movimento, che convoglia l’acqua ad un filtro meccanico (skimmer). Inoltre, rane ed altri predatori pianporcino scalinataeviteranno del tutto lo sviluppo delle larve. Insomma, non abbiamo mai visto una biopiscina con le zanzare!

In questa pagina abbiamo inserito alcune foto di nostri lavori funzionanti già da alcuni anni. Come potete notare, la biopiscina può assumere qualsiasi forma e dimensione e può essere utilizzato qualsiasi tipo di materiale per la costruzione (legno, pietre, cemento…), consentendo un inserimento paesaggistico ottimale.